1

2013 VIA EURIPIDE DIVIETO DI SOSTA

VIA EURIPIDE – SU ENTRAMBI I SENSI DI MARCIA CI SARA’ IL     DIVIETO DI SOSTA CON RIMOZIONE FORZATA

 

Secondo il Codice della Strada (Articoli 1/E e 7.6, adattati alla realtà cittadina dal Comune di Roma), TUTTE le strade del quartiere Axa, tranne dove sono stati realizzati parcheggi, indipendentemente dalla presenza o meno dell’apposita segnaletica verticale, sono soggette al DIVIETO DI SOSTA, in particolare la sosta su entrambe le corsie di marcia, perché trattasi di strade quasi tutte a doppio senso di circolazione, ma con carreggiate di larghezza inferiore a 6 metri (cunette escluse).

 

Via Euripide, in particolare, è una delle strade principali e più trafficate dell’Axa, dato che collega Piazza Eschilo con Via di Macchia Saponara, che insieme a Via di Acilia rappresentano le due direttrici di collegamento trasversale tra la Via del Mare e la C.Colombo.

Non a caso è proprio lungo questa “arteria”, nevralgica per la circolazione, che passano ben due linee del servizio di trasporto pubblico, il 709 per il tratto che va da Piazza Eschilo a Via Ibico, e lo 018, che invece la percorre interamente, collegando Acilia con Ostia.

 

E’ per questi motivi che, pur comprendendo il disagio dei residenti, che avranno non poche difficoltà a parcheggiare altrove le proprie auto, i Vigili Urbani del XIII Gruppo per motivi di sicurezza hanno deciso di imporre il divieto di sosta con rimozione forzata su entrambe le corsie di marcia, anche  per andare incontro alle pressanti richieste dell’ATAC, i cui autisti si sono lamentati più volte perché spesso costretti a fermarsi per lasciar sfilare le auto che marciano in senso contrario, trasformando così la strada a due sensi in una a senso alternato.

 

Il Consorzio, dal canto suo, sta già studiando la possibilità di individuare spazi idonei alla realizzazione di nuovi parcheggi. Fermo restando che accetterà ben volentieri le idee e la collaborazione dei consorziati per la migliore soluzione del problema.

 

E’ singolare notare, comunque, che non appena i primi carri attrezzi hanno cominciato a rimuovere le auto in sosta vietata, Via Euripide appariva “stranamente” vuota…